Sei in Inizio : Tecno : Tassello Radiale

il Tassello Radiale

Invenzione che ha per oggetto un tassello (Foto n.1), reso aderente al foro, in cui viene inserito, dalla dilatazione radiale di un manicotto in materiale deformabile, che, contrariamente ai tasselli attualmente in commercio, avviene con una  pressione di intensità uniforme su tutta la superficie interna del foro (Foto n..2) Tale uniformità, della pressione, su tutta la superficie interna del foro, permette di ridurre, a parità di resistenza, la pressione massima esercitata sulla parete del foro, oppure di aumentare, a parità di pressione massima, la stessa resistenza ammortizzata longitudinale. Si citano al riguardo le prove di estrazione, allegate alla presente relazione, effettuate presso il "Laboratorio prove materiali e strutture" dell' Università "La Sapienza" in Roma (allegato 1) dalla quale risulta che per estrarre, da un blocco di acciaio, un tassello di 20 mm di diametro e 50 mm di lunghezza è stato necessario applicare una sollecitazione di circa 500 Kg-forza. e quello della ditta "Franchi" (allegato 2) dalla quale risulta che per estrarre, da un blocco di cemento lo stesso tassello è stato necessario applicare una sollecitazione di circa 300 Kg-forza.
         La riduzione della pressione massima, esercitata dal tassello sul foro in cui è alloggiato, ed il suo effetto ammortizzante, agevolano quelle applicazioni nelle quali non è stato finora possibile impiegare tasselli per la fragilità dei materiali in cui vengono alloggiati che riguardano principalmente l'industria del vetro, la ortopedia e l'implantologia endossea.
         La uniformità della dilatazione radiale permette inoltre l'impiego dei tasselli su manufatti dotati di intercapedine (Foto n.3).
         Per il montaggio vedasi l'allegato 3.

English version

Foto n. 1

Foto n.2

Foto n.3